Com'è andata?

Si potrebbe simpaticamente dire che "gli asini abbiano fatto una naturale selezione dei partecipanti", un bellissimo gruppo di persone che fin da subito si è amalgamato. Tra le persone presenti c'erano un avvocato, maestre, operai, insomma un gruppo variegato di persone che per un giorno si sono riuniti su un unico gradino sociale accomunati dall'essere "amici degli asini", lontano dal tram tram quotidiano, immersi nella natura, con i tempi lenti imposti dagli animali.

Il meteo ha mantenuto le promesse. I primi 9 km fino alla Trattoria alle Sorgenti sono stati accompagnati da bel tempo, considerato anche l'autunno inoltrato e l'inverno alle porte. Nell'ultimo tratto fino a Pradielis il cielo è stato coperto da foschia.

Vedere lungo tutto il percorso il sorriso dei 6 bambini presenti, di età compresa tra i 5 e i 9 anni, è stato il risultato più bello che si poteva ottenere.

La tenacia di quasi tutti i partecipanti (tre hanno lasciato dopo il pranzo), ha portato 22 di loro ad effettuare la prima tappa senza alcun problema. Al pranzo si sono aggiunte altre tre persone e l'arrivo in Trattoria è stato immortalato dagli smatphone di un bel gruppo di clienti presenti. Durante il pranzo abbiamo ricevuto visite anche da altri amici, tra questi ringraziamo Marco di Pasian di Prato e il Vice-Sindaco del Comune di Lusevera Dario Molaro che ha salutato i presenti ed è stato dei nostri a pranzo.

Gli animali hanno fatto sosta nel recinto di Domingo e della sua compagna, gli asini di Alessandro e Graciela della Trattoria. Il nostro Treno e Domingo, rispettivamente i due maschi alfa dei due "branchi" si sono subito incontrati per stabilire gli equilibri senza alcun problema, tanto che Domingo quando ha visto i nostri asini andare via ha iniziato a ragliare. Gli asini sono animali sociali e questo nuovo numeroso branco, a Domingo è piaciuto molto.

Come inevitabilmente doveva succedere, ognuno dei partecipanti si è affezionato all'asino/a o cavalla che ha accompagnato per tutto il giorno. Dopo che gli asini e i cavalli sono stati liberati nel nuovo loro recinto fuori dalla stalla, tutti i partecipanti sono rimasti ancora li ad osservarli sotto una leggera pioggia che iniziava a scendere.

Ci rivediamo la prossima primavera per riportare tutti a Passo Tanamea.

Una curiosità, nella notte tra la domenica del nostro arrivo ed il lunedì successivi, a Passo Tanamea sono scesi 20 cm di neve.

Grazie a tutti i partecipanti, un bel gruppo che ricorderemo a lungo!

transuasina_jpeg.jpg

Descrizione evento:

Partenza alle ore 09:00 da “Il Fortino” (ex polveriera) a Passo Tanamea (851 mt), si percorre il sentiero che costeggia il torrente Mea fino a Pian dei Ciclamini (795 mt), subito dopo si imbocca il sentiero CAI 710 in direzione delle sorgenti del Torre, attraversando le casere Cripizza (878 mt) e Chisalizza (816 mt). Da li in poi si scende attraverso Olouje (quelle che una volta erano distese di prati puliti 668 mt) si imboccano i tornanti in discesa della SR646 e dopo circa 1 km si giunge alla Trattoria alle Sorgenti (549 mt), arrivo previsto per le ore 13:00 (questa prima tappa è lunga 8,8 km). Pausa pranzo con Menù Asinando al costo di 12€ a persona (primo, secondo, contorno, vino, acqua e caffè), eventuali intolleranze alimentari vanno segnalate in anticipo. Alle ore 14:00/14:30 si riparte in direzione Pradielis per circa 3,7 km con arrivo previsto alla stalla di Pradielis (364 mt) alle ore 16:30 . La velocità al passo con gli asini e i cavalli sarà compresa tra i 4 e i 5 km/h, lungo il percorso si effettueranno brevi soste.

Dislivello: 546,6 mt (150 mt in salita e 636 mt in discesa)

Lunghezza percorso: 12,5 km

Durata escursione compresa di soste: 7 ore

Difficoltà: E - escursionisti

Tempo previsto: parzialmente soleggiato, temperatura di 12° Abbigliamento da trekking indicato per la stagione invernale.

Si consiglia di portare uno zainetto con merenda, acqua, un berretto e un paio di guanti.