L'attività di sorveglianza e salvaguardia dell'ambiente vuole essere semplicemente di aiuto alle Istituzioni che già se ne occupano.

Per Asinando frasi come "ha sempre funzionato così!" non possono giustificare comportamenti irrispettosi. Nuove norme e leggi così come nuove agenzie nascono spesso con buoni intenti, poco e male invece viene investito per la conoscenza e la sensibilizzazione. Ci si impegna quindi in prima istanza a far conoscere e divulgare le norme vigenti in materia.

Troppo spesso è solo il buon senso dei singoli che vivono da sempre le realtà rurali ad ottenere i migliori risultati, ci riferiamo al contadino (oggi imprenditore agricolo), al pastore (oggi imprenditore di bestiame), ai nostri nonni che sapevano come e quando tagliare la legna senza procurare danno all'ambiente, alle massaie di una volta che ricordano i prati prospicienti le abitazioni del paese mantenuti belli e verdi dagli animali, alle tradizioni che erano basate spesso su sani principi. Da loro Asinando prende i migliori intendimenti, li confronta con le norme in materia e prende infine spunto per valorizzare il meglio.

Quando qualcosa ci sembra poco corretto, come qualunque persona dotata di senso civico, la segnaliamo agli enti preposti e verifichiamo di essere stati ascoltati.

bosco